Il trenino verde delle alpi 2018 (1 e 2 classe)

Il trenino verde delle alpi 2 giorni in 1 o 2 classe

IL TRENINO VERDE DELLE ALPI

ITINERARIO 10
1 notte/2 giorni viaggio in 2° classe
QUOTA A PERSONA dal 1.4.2018 al 31.3.2019
da € 190 (Supplemento 1° classe € 97)

 

1° giorno: Partenza da Milano Centrale con treni Regio Express, Da Arona si costeggia fino a Verbania la sponda occidentale del Lago Maggiore, con belle viste sulle Isole Borromee, raggiungendo Domodossola, capoluogo della Valdossola. Coincidenza con i panoramici trenini verdi delle Alpi: tutti di nuovissima costruzione con ampie vetrate che permettono di ammirare nella sua interezza il fascino delle Alpi: Si sale fino al confine Svizzero di Iselle fra gole e foreste: la galleria del Sempione taglia l’omonimo massiccio, sbucando a Briga nella vallata del fiume Rodano. Il percorso torna ad arrampicarsi, salendo in quota progressivamente con viste sempre più ampie della vallata percorsa dal grande fiume e sui massicci del Monte Rosa, del Cervino e di decine di vette che superano i 4.000 metri questa è una delle zone più avvincenti dell’intero percorso. Il trenino verde imbocca la galleria del Lotscheberg sbucando nell’ampia piana, in quota, di Kandersteg, famosa città per sport invernali e vacanze estive, sede più volte, di competizioni mondiali. Da qui, con una impressionante serie di curve e controcurve si discende progressivamente di quasi mille metri, fra boschi e torrenti impetuosi, verso l’Oberland Bernese, raggiungendo la cittadina di Spiez, sul lago di Thun.Il viaggio del trenino verde si conclude lungo la valle che, costeggiato l’omonimo lago, in un dolce paesaggio collinare raggiunge il Capoluogo della Confederazione, Berna. Pernottamento.
2° giorno: Prima colazione in albergo. In mattinata si riprende il trenino verde fino a Thun. Da qui si percorre l’intero lago toccando tutte le cittadine ed i paesi delle due sponde, terminando la crociera di circa 2 ore ad Interlaken, ai piedi dei massicci della Jungfrau, dell’Eiger e del Munch, dove prende vita il più lungo ghiacciaio di tutto l’arco delle Alpi.Tempo e pranzo liberi ( il pranzo è possibile anche sui battelli) Si riparte, nel tardo pomeriggio con Regio Express, posti liberi, per Spiez ( circa 15 minuti) e da qui con Euro City, posti riservati, direttamente per Milano con arrivo alle 21.37.

 

ITINERARIO 11
1 notte/2 giorni viaggio in 2° classe
QUOTA A PERSONA dal 1.4.2018 al 31.3.2019
Da € 155 (Supplemento 1° classe € 55)

 

1° giorno: Partenza da Milano Centrale con treni Regio Expres, da Arona si costeggia fino a Verbania la sponda occidentale del Lago Maggiore, con belle viste sulle Isole Borromee, raggiungendo Domodossola, capoluogo della Valdossola. Sistemazione in albergo e pernottamento.
2° giorno: Prima colazione in albergo. Partenza con i panoramici trenini verdi delle Alpi: tutti di nuovissima costruzione con ampie vetrate che permettono di ammirare nella sua interezza il fascino delle Alpi: Si sale fino al confine Svizzero di Iselle fra gole e foreste: la galleria del Sempione taglia l’omonimo massiccio, sbucando a Briga nella vallata del fiume Rodano. Il percorso torna ad arrampicarsi, salendo in quota progressivamente con viste sempre più ampie della vallata percorsa dal grande fiume e sui massicci del Monte Rosa, del Cervino e di decine di vette che superano i 4.000 metri. Questa è una delle zone più avvincenti dell’intero percorso. Il trenino verde imbocca la galleria del Lotscheberg sbucando nell’ampia piana, in quota, di Kandersteg, famosa città per sport invernali e vacanze estive, sede più volte, di competizioni mondiali. Da qui, con una impressionante serie di curve e controcurve si discende progressivamente di quasi mille metri, fra boschi e torrenti impetuosi, verso l’Oberland Bernese, raggiungendo la cittadina di Thun, sull’omonimo lago. Da qui si percorre l’intero lago toccando tutte le cittadine ed i paesi delle due sponde, raggiungendo Interlaken, ai piedi dei massicci della Jungfrau, dell’Eiger e del Munch e rientrando, sempre in battello, a Spiez. Si risale sul trenino verde delle Alpi, rientrando a Domodossola lungo lo stesso percorso del mattino e da qui a Milano con Regio Express posti liberi di 2° classe.

Richiedi Info