Tour della Russia | Week-end a San Pietroburgo di 4 giorno

Russia: week-end a San Pietroburgo

Week-end a San Pietroburgo
Partenze dal 25 aprile: prezzi da 720 €

Un week-end lungo per ammirare i capolavori della città degli Zar: il museo dell’Hermitage, uno dei più importanti del mondo, varrebbe da solo il viaggio! Fatevi trascinare dal fascino di una delle più belle città del mondo (minimo 10 partecipanti).

 

Oppure c’è il week-end a Mosca con delle date di partenza diverse.

1° GIORNO
ITALIA – SAN PIETROBURGO

 

CATEGORIA SISTEMAZIONE TRATTAMENTO
Standard Hotel Sokos Olympia Garden Cena e pernottamento

 

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per S. Pietroburgo. All’arrivo, trasferimento in albergo. Cena e pernottamento in albergo.

 

 

2° GIORNO
SAN PIETROBURGO

 

CATEGORIA SISTEMAZIONE TRATTAMENTO
Standard Hotel Sokos Olympia Garden Prima colazione, pranzo e pernottamento

 

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. Mattinata dedicata alla visita panoramica della città alla scoperta dei fasti e dell’architettura dell’antica capitale, quali la “Strel’ka” ovvero il Piazzale delle Colonne Rostrate, da cui si gode di una splendida vista dell’Hermitage e dei prestigiosi palazzi sul Lungo Neva, la centralissima Prospettiva Nevskij, il Campo di Marte, la Piazza del Palazzo d’Inverno, la Piazza dei Decabristi e la Cattedrale di S. Isacco (esterni) la cui cupola dorata è visibile da tutti i punti della città. Proseguimento della visita con l’ingresso alla Fortezza dei SS Pietro e Paolo, primo nucleo storico della città ed opera dell’architetto ticinese Domenico Trezzini. La fortezza fu a lungo carcere politico, dove fu rinchiuso, tra gli altri, lo scrittore Dostoevskij. Pomeriggio libero. Pernottamento in albergo.

 

 

3° GIORNO
SAN PIETROBURGO

 

CATEGORIA SISTEMAZIONE TRATTAMENTO
Standard Hotel Sokos Olympia Garden Prima colazione, pranzo e pernottamento

 

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. Al mattino partenza per la visita alla residenza imperiale estiva a Pushkin (un tempo conosciuta con il nome di Zarskoe Selo, letteralmente il Villaggio degli Zar, a circa 30 km da Pietroburgo), per ammirare il parco e il palazzo che appartennero a Caterina II. Il Parco di 600 ettari è ricco di padiglioni, grotte, chioschi secondo il gusto dei giardini di fine ‘700. Il palazzo, dalla lunghissima facciata, in stile barocco russo tendente al rococò, è dipinto in turchese e impreziosito da colonne bianche, tetti aggettanti, stucchi, capitelli e fregi dorati. Il palazzo è considerato capolavoro di architettura, opera del grande architetto italiano Bartolomeo Rastrelli, al suo interno si potranno ammirare le opulenti sale imperiali, tra le quali l’elegante Sala d’Ambra (visita), recentemente restaurata. Pomeriggio a disposizione per visite individuali o relax. Pernottamento in albergo.

 

 

4° GIORNO
SAN PIETROBURGO – ITALIA

 

CATEGORIA SISTEMAZIONE TRATTAMENTO
Standard Prima colazione

 

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata alla visita del Palazzo d’Inverno, sede dell’Hermitage, il più grande museo al Mondo e uno dei più importanti ed interessanti. Le sue origini risalgono alla seconda metà del XVIII secolo, durante la reggenza di Caterina II che fece erigere un edificio a due piani, con la facciata sul Lungo Neva, chiamato Piccolo Hermitage per ospitare la prima importante collezione. Gli zar Alessandro I e Nicola I incrementarono ulteriormente le collezioni e nel 1852 venne costruito appositamente il Nuovo Hermitage; nello stesso anno il Museo fu aperto al pubblico. Dopo la Rivoluzione di Ottobre le collezioni si arricchirono nuovamente. La visita si snoda tra le prestigiose sale di rappresentanza e le sezioni dedicate agli innumerevoli capolavori esposti di arte figurativa, dove spiccano fra tutti la Madonna Litta e la Madonna Benois di Leonardo da Vinci. Le eleganti sale del Palazzo rappresentano lo scenario ideale delle grandi opere di Raffaello, Caravaggio, Tiziano. Proseguimento della visita con la sezione distaccata dell’Hermitage (dal 1 gennaio 2015) per ammirare le opere dell’Impressionismo francese dei grandi pittori quali: Gauguin, Van Gogh, Cezanne, Manet, Matisse e molti altri. Al termine trasferimento in aeroporto e rientro a Milano Malpensa con voli di linea.

  • Destinazione: Russia
  • Durata: 4 Giorni / 3 Notti
  • Partenza: Milano
  • Prezzo da: 720 €
  • Trattamento: come da programma

Richiedi informazioni

Quote di partecipazione

Date di partenza  Quote da(valori espressi in euro per persona)
DOPPIASINGOLATRIPLACHILD
22/02/2019720850720600
08/03/2019720850720600
22/03/2019720850720600
05/04/2019720850720600
19/04/2019720850720600
25/04/2019720850720600
03/05/2019795940795660
17/05/20199451245945770
31/05/20199451245945770
14/06/20199451245945770
21/06/20199451245945770
05/07/20199451245945770
19/07/20198901130890700
02/08/20198901130890700
09/08/20198901130890700
16/08/20198901130890700
23/08/20198901130890700
30/08/20198901130890700
13/09/20198901130890700
27/09/20198901130890700
11/10/2019720850720600
18/10/2019720850720600
01/11/2019720850720600
15/11/2019720850720600
29/11/2019720850720600
13/12/2019720850720600
30/12/20198901130890700

 

I prezzi sono indicativi, si prega di contattare l’agenzia di viaggio per verificarne l’aggiornamento e la disponibilità.

 

 

SUPPLEMENTI
Tasse aeroportuali da definire in base alla compagnia aerea scelta e all’aeroporto di partenza. Supplementi con altre compagnie aeree: su richiesta. p/persona

La quota comprende

Volo di linea da Milano Malpensa in classe economica / Franchigia bagaglio 20 kg / Trasferimenti privati da e per aeroporto con autopullman e/o minibus riservato / Assistenza in lingua italiana in arrivo e in partenza per organizzare i trasferimenti da e per aeroporto / Sistemazione nell’ hotel indicato (Cat. Uff. Paese Ospitante), in camera doppia standard con servizi privati/ Trattamento di mezza pensione, dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo / Visite con guida locale in lingua italiana ed autopullman riservato, inclusi ingressi: la Fortezza dei Santi Pietro e Paolo, il Museo dell’Hermitage, Sezione distaccata Impressionisti / Pushkin (Palazzo di Caterina e Parco) / Assistenza di accompagnatore specializzato al raggiungimento di 25 partecipanti.

La quota non comprende

Assicurazione Multirischio / Servizi autopullman, ingressi e guida non segnalati in programma / i pasti non specificati e le bevande / Visto consolare / Facchinaggio / Tasse aeroportuali / Bevande e mance ed extra personali.

NB

SUPPLEMENTI
Tasse aeroportuali da definire in base alla compagnia aerea scelta e all’aeroporto di partenza. Supplementi con altre compagnie aeree: su richiesta. p/persona

 

FORMALITÀ D’INGRESSO
Non è permesso l’ingresso in Russia senza il visto emesso in Italia. Per l’ottenimento del visto è necessario compilare e firmare l’apposito modulo che verrà inviato all’atto della prenotazione, una foto tessera recente a colori, il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi dalla data di rientro dal viaggio con 2 pagine libere per l’apposizione del visto. Il costo del visto ordinario è di 60 euro (rilascio 7 giorni lavorativi dopo la consegna), ma la cifra può variare qualora il passaporto rimanga presso gli uffici consolari minor tempo. Consigliamo quindi di farlo pervenire, a mezzo corriere a carico del mittente, assieme al modulo compilato e firmato e alla foto, al nostro ufficio visti che verrà indicato al momento della prenotazione, almeno 25 giorni prima della data di partenza, per non incorrere nei maggiori oneri dovuti alle procedura di urgenza. L’ufficio visti provvederà a restituire prima della data di partenza il passaporto vistato, a mezzo corriere, all’agenzia viaggi richiedente.

 

STRANIERI
Per gli stranieri appartenenti alla Comunità Europea e non, il costo del visto potrà subire delle maggiorazioni e potrebbero essere necessari dei documenti supplementari, a seconda del Paese di appartenenza: tali informazioni vi verranno comunicate all’atto della conferma.

 

MINORI
In caso di minori fino a 16 anni non compiuti iscritti sul passaporto del genitore, il visto verrà rilasciato su questo ultimo, ed il genitore dovrà includere i dati del bambino sul suo modulo, nell’apposito spazio.
Per quanto riguarda le foto:
-se sul passaporto del genitore non c’è la foto del bambino, dovrà essere inviata all’ufficio visti anche una foto-tessera autenticata del bambino
-se sul passaporto del genitore c’è la foto del bambino, basterà inviare all’ufficio visti una foto-tessera normale del bambino, non autenticata.
I ragazzi di 16 anni compiuti dovranno invece essere obbligatoriamente in possesso di passaporto proprio e la procedura di richiesta del visto avverrà come per l’adulto.

Importante!
Qualora venissero effettuate delle modifiche sostanziali (cambio date, cambio località da visitare, cambio numero passaporto) dopo la prenotazione ma soprattutto dopo che il visto è entrato in lavorazione, sarà necessario procedere con un’altra richiesta di visto e pagarne uno nuovo.

 

VACCINAZIONI
Non sono richieste vaccinazioni. Il livello delle strutture sanitarie ed ospedaliere è ancora al di sotto di quello occidentale non tanto per la carenza di professionalità del personale medico, quanto di attrezzature e medicinali. È consigliabile quindi fornirsi delle medicine di uso personale, e, a titolo precauzionale, anche di farmaci antinfluenzali, antidolorifici e contro i disturbi gastrointestinali. È sconsigliabile bere acqua corrente, anche se ufficialmente potabile, per l’alta presenza di sali minerali (fra l’altro, il sistema di depurazione e controllo in alcune zone non funziona in maniera ottimale).

 

VALUTA
Dall’ 1 gennaio ’98 in Russia è in vigore il rublo (RUB, suddiviso in 100 copechi). Un Euro è pari a circa 34 RUB ed è sempre più accettato come valuta pregiata. Le disposizioni in fatto di valuta sono in via di cambiamento. Vi preghiamo pertanto di ricontrollare le disposizioni aggiornate sul foglio notizie che vi verrà consegnato prima della partenza. Al momento attuale il limite di importazione è il corrispettivo di USD 3.000; se si viaggia con importi inferiori, non vi è obbligo di dichiarazione della quantità di valuta. Le dogane russe hanno predisposto dei corridoi verdi senza controlli doganali (green channels) per chi entra in Russia con somme inferiore al valore di 3.000 USD. Per l’importazione di somme superiori al valore di USD 3.000 e fino a USD 10.000, occorre compilare l’apposito modulo, reperibile negli aeroporti di arrivo (e comunque alla frontiera), indicandovi esattamente la valuta (nonché i beni e gli oggetti di valore) che si porta con sè. Il modulo deve essere consegnato per la timbratura ai funzionari doganali russi che sostano all’interno del “red channel”, e cioè nello spazio riservato a chi deve dichiarare beni soggetti a verifiche doganali. Il modulo valutario, debitamente timbrato, va conservato con cura e presentato alle autorità di frontiera russe all’uscita dal Paese, dietro loro richiesta. Il visitatore che all’uscita dalla Russia porti con sè somme superiori a quelle dichiarate all’arrivo è tenuto a fornire documentate prove della provenienza delle somme in eccesso. Consigliamo di portare Euro, comunemente convertibili, oppure Dollari statunitensi di piccolo taglio. I tagli da 50 e 100 dollari USA devono essere posteriori al 1991, altrimenti non vengono accettati. Nei grandi alberghi è possibile pagare con le principali carte di credito; ciò non è sempre garantito negli alberghi dei piccoli centri e nei negozi che non abbiano gestione internazionale. Il cambio può essere effettuato presso le banche e gli uffici autorizzati. Si stanno anche diffondendo i Bancomat internazionali, dove è possibile prelevare in rubli o in dollari. Ricordiamo che è illegale l’importazione e l’esportazione di rubli.

 

ACQUISTI
Tipici, e facilmente reperibili ovunque, sono i prodotti artigianali come la matrjoska (la bambola in legno dipinta a mano che contiene al suo interno fino a 12 bambole di grandezza scalare), le statuine di gzel in porcellana bianco-azzurra e le scatole della scuola di Paleh, in legno dipinto e laccato. Si trovano tessuti lavorati a mano di lino, lana e cotone, scialli, tovaglie, pizzi e merletti di elegante fattura e a buon prezzo; molto costosi ma davvero bellissimi sono i gioielli in ambra. Per i buongustai c’è l’ottimo caviale, il tè e soprattutto la vodka. L’acquisto di articoli di valore (compreso il caviale) dà luogo al rilascio di una ricevuta, da conservare ed esibire all’uscita dal Paese. L’esportazione di oggetti di valore (icone od altro) è soggetta a preventiva autorizzazione obbligatoria da parte del Ministero della Cultura; senza la prescritta autorizzazione il bene è suscettibile di sequestro, e si può incorrere in ulteriori conseguenze (multa, arresto, detenzione, processo). Alcuni beni sono pertanto soggetti ad una limitata esportazione tra i quali si annoverano:
-oggetti d’arte e d’antiquariato (salvo il permesso del Ministero della Cultura e dietro pagamento di una tassa);
-metalli preziosi e pellicce (salvo che detti articoli, dichiarati all’arrivo, siano di proprietà del visitatore);
-caviale. Si possono esportare fino a 280 grammi di caviale con la relativa fattura (da dove si evince che l’acquisto sia stato effettuato presso un negozio autorizzato alla vendita agli stranieri).
I negozi generalmente sono aperti dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle 19:00.

 

MANCE
Non obbligatorie, sono però divenute ormai di uso comune in alberghi e ristoranti, per guide, facchini e autisti. Per i viaggi di gruppo, si raccomanda di attenersi alle indicazioni della propria guida o del proprio accompagnatore.

 

ELETTRICITÀ E MISURE
La tensione è di 120/220 Volt con prese di corrente comuni europee (prevalentemente del tipo tedesco Schuko) e sono sempre a due fori. In caso di viaggi in centri diversi da Mosca e San Pietroburgo, si consiglia di munirsi di un adattatore a lamelle piatte di tipo americano.

 

FUSO ORARIO
In Russia ci sono 11 fusi orari diversi: per Mosca e San Pietroburgo bisogna spostare le lancette in avanti di due ore, anche quando in Italia vige l’ora legale.

 

CAMERE TRIPLE
In Russia non esistono camere triple, ma a volte, su richiesta, è possibile aggiungere un terzo letto (generalmente una letto pieghevole su ruote con un materasso sottile …) ad una camera doppia. Questa sistemazione, scomoda per gli adulti, può risultare accettabile per i bambini. Il terzo letto non comporta, in genere, alcuna riduzione di prezzo (poiché le tipologie di camere che consentono l’inserimento del letto supplementare sono generalmente di tipologia superiore, tipo junior suites).